VORREI SAPERE SE POTREBBE ESSERE IMPUGNATO.

  31 Jan 2017   119
Sono vedovo e da parecchio tempo mi sono risposato senza avere più figli ed ora sono In fase di redigere il testamento. In base ad accordi morali con mia moglie vorrei disporre dei beni in questa maniera:
1) lasciare a mia moglie l’usufrutto di beni il cui valore commerciale ammonta al 25% del valore dell’asse ereditario.
2) Lasciare ai miei due figli la quota del 50% più la leggittima pari al 25% del valore dell’asse ereditario.
L’immobile dove attualmente abitiamo e di cui mia moglie manterra il diritto di abitazione è gravato da un quota residua di mutuo, la domanda è la seguente a chi farà carico il pagamento delle rate di mutuo della casa ove essa continuerà ad abitare, essendo la proprietà destinata ai miei figli. Mi rendo conto delle disparità rispetto alla legge, ma il testamento sarà così redatto nel rispetto delle ns. volontà e sarà da me firmato con una annotazione successiva che mia moglie simpegna a rispettare quando sopra deciso.

Nella stessa busta sarà inserito anche il suo testamento nel rispetto dei principi con il quale è stato redatto il mio, l’unica differenza è che i suoi beni andranno a suo nipote ed io manterrò usufrutto solo ed esclusivamente sul 25%.


Quali sono i rischi che corriamo entrambi non vorrei creare delle controversie fra gli eredi.
Cosa ci consigliate? Un cordiale saluto ed un ringraziamento anticipato per un Vs. riscontro.
1 Answers

 


Have another answer? Share your knowledge!

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service