Un architetto non iscritto all'ordine degli architetti, ma abilitato come EGE, potrebbe firmare le diagnosi energetiche nei condimini secondo la UNI 10200?

  01 May 2017   60
Buongiorno,
volevo porvi il seguente quesito.
Sono laureato in architettura ma non ancora iscritto all'ordine degli architetti della mia provincia (Torino, Piemonte), in quanto devo ancora sostenere l'esame di stato.
Lavoro da 4 anni in uno studio di architettura-ingegneria che si occupa prevalentemente di risparmio energetico.
Ho conseguito nei giorni scorsi l'abilitazione come EGE (Esperto Gestione dell'Energia), abilitazione che mi consentirà di redigere e firmare le diagnosi energetiche in ambito civile.
Nello studio per il quale collaboro ci stiamo dedicando ormai da parecchi mesi alla redazione delle diagnosi energetiche finalizzate alla ripartizione delle spese per riscaldamento e ACS in modo centralizzato, secondo quanto previsto dai D.Lgs 102/2014 e 141/2016 e dalla norma tecnica UNI 10200.
Volevo, dunque, chiedervi se un architetto laureato ma non iscritto al proprio ordine professionale ma abilitato come EGE in ambito civile, certificato da parte terza e iscritto al SECEM, potrebbe firmare autonomamente le diagnosi energetiche nei condomini, per il calcolo della tabella millesimale e la conseguente ripartizione delle spese di riscaldamento, secondo quanto previsto dalla UNI 10200.
Di seguito la domanda che ho intenzione di porvi.
In attesa di riscontro, vi ringrazio per la vostra gentilezza e disponibilità.
Cordiali saluti.
Arch. Sisca Luca
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service