Sostituzione di persona, è davvero possibile?

  21 Jun 2017   48
Salve Avvocato,
Possedevo una pagina facebook dedicata ad un personaggio famoso, che chiameremo X, avente decine di migliaia di "Mi piace".
La pagina aveva come nome una frase celebre di X (badate bene, non il suo vero nome e cognome) e una sua foto come immagine di copertina. I post di questa pagina non erano altro che fotografie e stati dedicati al personaggio famoso in questione e al programma televisivo in cui egli appariva, con frasi del tipo "Quanti "Mi piace" raggiungiamo per X?". Insomma, era una pagina fan a tutti gli effetti, se ne trovano a milioni di questo tipo sui social network.
Nella pagina non era ben specificato che non fosse la pagina ufficiale di X, ma non c'era nemmeno scritto che fosse la pagina ufficiale, insomma non mi sono mai spacciato per lui.
Un giorno il personaggio famoso in persona, X, mi contatta chiedendo il nome del gestore della pagina prima di avanzare altre azioni. Un po' preoccupato, decido di cancellare la pagina scusandomi. Tuttavia, come al solito, inizio a fasciarmi la testa prima ancora di rompermela e inizio a pensare a quali provvedimenti potesse riferirsi X, e trovo un reato nell'articolo 494 del codice penale: la Sostituzione di Persona.

L'articolo recita: "Chiunque, al fine di procurare a sè o ad altri un vantaggio o di recare ad altri un danno, induce taluno in errore, sostituendo illegittimamente la propria all’altrui persona, o attribuendo a sè o ad altri un falso nome, o un falso stato, ovvero una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici, è punito, se il fatto non costituisce un altro delitto contro la fede pubblica, [b]con la reclusione fino a un anno[/b]."

Inizio a pensare se possa aver commesso realmente il reato e mi preoccupo parecchio; [b]sono assolutamente incensurato[/b], non ho mai fatto del male a nessuno nè tantomeno in questa circostanza, e non vorrei finire nei guai per questa stupidaggine. Ho letto su internet che i reati di questo "calibro" vengono presi poco in considerazione, finendo per essere dimenticati/archiviati, ma vorrei sentire ulteriori pareri, magari da persone piu esperte di me.

A mio favore ci sarebbero i seguenti punti:
- La pagina Facebook è oramai chiusa da mesi, dallo stesso giorno in cui ho ricevuto il messaggio da parte di X e l'account Facebook con cui avevo quella pagina si trova ora in fase di eliminazione, non è visibile e tra 14 giorni verrà eliminato dalla piattaforma. Il personaggio avrebbe dovuto fare gli screen relativi alla pagina e dovrebbe quindi risalire alla mia persona (con l'account non visibile poichè in via di eliminazione) prima di procedere con la denuncia.
- Non ho utilizzato il vero nome del personaggio, bensì solo delle immagini, le quali non sono sicuro rientrino nelle "qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici". Da quanto ne so, nella mia ignoranza nel settore, le immagini raffiguranti un personaggio famoso, se non lesive e non utilizzate per scopi commerciali, possono essere utilizzate su internet.
- Non penso che dei post con scritto "Quanti "Mi piace" riusciamo a raggiungere per X?" rappresentino un vantaggio per me o uno svantaggio arrecato al personaggio, pertanto il reato non dovrebbe sussistere.
- Sono incensurato, quindi la terrorizzante idea della reclusione penso possa essere scartata, mi corregga ovviamente se sbaglio.
- Da quanto letto su alcuni siti web il reato si basa sul dolo specifico, deve quindi esserci la volontà assoluta da parte di chi commette il reato di spacciarsi per la vittima. Dal mio canto questa volontà non c'era ASSOLUTAMENTE, ma non sono sicuro, con quanto descritto oggi, di poterlo dimostrare nell'eventualità in cui X mi denunciasse
- Facebook è pieno di roba del genere, non penso che ogni pagina fan dedicata ad un personaggio famoso possa incorrere in questo reato.
1 Answers

 


Have another answer? Share your knowledge!

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service