Sono obbligato a mettere la mia quota per la riparazione?

  06 Jan 2017   98
Buongiorno avvocato,
vorrei esporle un mio problema al quale non ho ancora trovato una risposta certa e definitiva…
Ho venduto il mio vecchio appartamento il 17 luglio 2016. I nuovi residenti hanno trascorso il resto del mese di luglio nell’appartamento appena acquistato
senza rilevare alcun problema, quindi sono partiti per le vacanze e hanno passato l’intero mese di agosto in ferie, e al rientro a settembre hanno riscontrato una macchia di umidità in una parete.
In seguito a un controllo si è dovuto bucare il muro ed eseguire una riparazione ad un tubo dell’acqua. Inizialmente questi signori richiedevano che mi sobbarcassi l’intera spesa
della riparazione. Poi, con il tempo, hanno calato le richieste ma vorrebbero ugualmente che contribuissi alla spesa della riparazione. Ma ho davvero qualche responsabilità? Qualche obbligo
di tipo legale? E’ giusto che debba rimetterci dei soldi pur essendo in assoluta buona fede – io ho venduto l’immobile in perfette condizioni, senza ombra di danno - o hanno ragione
i nuovi proprietari i quali ritengono che il problema fosse preesistente alla vendita, seppure a me non noto, e devo mettere la mia quota? Tengo a precisare che sono stato contattato
per la prima volta, tramite l’agenzia che ha mediato la vendita, solo il 12 settembre, cioè quasi due mesi dopo l’avvenuta vendita con regolare rogito notarile.
Sperando che questi dati Le siano sufficienti per darmi una risposta chiarificatrice,
Le invio un cordialissimo saluto.
1 Answers

 


Have another answer? Share your knowledge!

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service