Si può essere scavalcati nell'ereditarietà?

  27 Jan 2017   186
Salve Sono il secondo di tre fratelli adesso cinquantatreenne e insieme a mio Padre nel 1981 eravamo titolari di una ditta edile al 50%. In quell'anno comprammo un terreno pagandolo metà ciascuno con i proventi del nostro lavoro e con gli stessi guadagni costruimmo un immobile di 100 metriquadri piano terra e primo piano in totale 200 m.. Oltre al costo iniziale, nel tempo lui ha aggiunto 40 milioni di lire ed io circa 30,per spese di materiali e altro. In quell'anno io partii militare e lasciai a lui tutte le incombenze sia economiche che giudiziarie in quanto lo stesso costruito abusivamente. Quando tornai dal militare lui aveva condonato l'immobile sostenendo le dovute spese circa 10 milioni o poco più di lire ma in tutto questo avvicendarsi di cose quello che doveva essere il mio appartamento di fatto adesso è di mio padre che risulta unico proprietario insieme a mia madredi dell'intero immobile . Nel frattempo io mi sono sposato e ci abito da trentanni dividendo le spese sia di gas che di luce ed altro ma essendo lui il proprietario a sempre pagato l'ICI o L'IMU . In questi trent'anni non ho mai dubitato della buona fede di mio padre e all'occorrenza ho anche sostenuto economicamente sia lui che la famiglia elargendo circa 20 milioni di vecchie lire. Giorni scorsi mio padre ha chiesto di parlarmi e io mi ha fatto questo discorso;... Voglio fare testamento perché non voglio lasciare nulla in sospeso e siccome voglio essere giusto ti dò due opzioni tra le quali scegliere. Nella prima opzione io dovrei prendere un appartamento e dare la metà in denaro ad uno dei miei fratelli, cosa che dovrebbe fare anche un'altro dei miei tre fratelli. Nella seconda opzione mi lascerebbe l' usufrutto a me e mia moglie, ma alla fine tutto andrebbe ai miei due fratelli e ai suoi eredi, perchè dice mio padre che e giusto visto che io non ho eredi. Dice che se volesse potrebbe addirittura chiedermi trentanni di affitto arretrato.Gli ho detto padre io non voglio niente di più di quello che mi spetta. Mi sento preso in giro e calpestato moralmente visto che dice anche che gli ho mancato di rispetto quando mi sono alquanto alterato scaricandogli addosso tutta la mia frustrazione.Potete illuminarmi?.
Giovanni Grazie
1 Answers

 


Have another answer? Share your knowledge!

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service