Posso difendermi da questa ingiuria?

  25 Feb 2017   263
Per anni ho avuto problemi con la madre del mio ex fidanzato, all'età di 13 anni me la ritrovai davanti casa ad urlare minacciandomi e offendendomi.
Col passare degli anni si calmò, fino a quando per un periodo di 6 mesi presi il domicilio accada sua per aver discusso con mia mamma, solo che le continue calunnie su mia mamma da parte sue erano davvero spiazzanti, tanto che dalla rabbia arrivai a crederci.
In quel periodo in casa abitava anche il compagno della signora XXXXXXX, che ad inizio relazione, la signora stessa dichiarò che venne da lui violentata.
Da parte del compagno XXXXXXXX incomincia a notare atteggiamenti strani nei miei confronti quando eravamo da soli in casa e l'episodio che me ne diede conferma fu quando lo vidi spiare dalla fessura del bagno mentre mi lavavo e in seguito di forzare la porta mentre tentavo di chiuderla essendo in accappatoi.
Per fortuna, poco dopo entrò in casa il figlio più piccolo della signora XXXXXXX, ma non raccontai nulla.
Da allora la situazione divenne pesante, persi 16 kg in un mese e comincia a sentirmi estranea in quella casa e oltretutto a volermene andare lontano da quell'uomo, così rincominciai a parlare con mia madre di nascosto per paura di un giudizio da parte della signora XXXXXXX.
Quando se n'è accorse si arrabbiò e mi offese pesantemente insieme al suo compagno e li io gli raccontai che lui era un pervertito.
Nel mentre loro due si alzarono in piede avvicinandosi verso di me, io apro la porta e chiamo il mio cane per andarcene quando la signora prende a calci il mio cane per cacciarlo ed io di istinto mi voltai verso il cane per prenderlo in braccio e fu così che lei mi diede uno schiaffo io per difendermi provai a spingerla ma non feci in tempo che il compagno mi diede uno schiaffo a mano chiusa colpendomi sullo zigomo e un attimo dopo mi spinsero facendlmi cadere giù dalle scale se non fossi riuscita ad aggrapparmi al passamano.
Da lì me ne andai al pronto soccorso per un referto medico ma non feci comunque la denuncia per una questione di quieto vivere.
Ritornai a vivere da mia mamma e poi a convivere con il mio ex fidanzato XXXXX di cui a conoscenza solo delle percosse e non delle molestie, incominciai a soffrire di attacchi di panico e di attacchi d'ansia causata dai precedenti traumi.
La signora si presenta a casa mia e nonostante le mie numerose richieste di uscire da casa mia, lei prende un vaso vuoto appoggiato sul tavolo e lo lancia in testa a mia madre che era dalla parte opposta del tavolo io mi tendo verso la signora per allontanarla quando lei mi prende per i capelli ed io cerco di arretrare da lì ci ritroviamo nel centro della stanza con la signora rivolta con la schiena verso la panca e io verso il tavolo con mia madre che mi teneva per i fianchi cercando di allontanarci e XXXXX che cercava di staccare le mani della mamma dai miei capelli.
Quando la signora si stacca, si ritira di schiena verso la panca e con molta lentezza si siede sulla panca simulando uno svenimento.
Io mettendomi apposto i capelli la guardò che apre gli occhi guardando i figlio e lo richiude e lui altrettanta tranquillità la prende in spalla e la porta via.
Voglio premettere che mesi prima la signora XXXXXXX E il compagno XXXXXXX hanno investito mia madre e non si sono fermati a soccorrerla, erano presenti testimoni ed è stato fatto un referto medico.
Da allora non avevamo denunciato la cosa sempre per un quieto vivere fino a quando non arriva la denuncia da parte della signora per lesioni fisiche con trauma frontale 7 giorni di riposo.
I Carabinieri mi dissero di non controquerelare perché il figlio testimonia la nostra versione dei fatti e che sarebbe stato solo spese.
Ora devo andare davanti a un giudice nonostante abbia ricevuto io delle lesioni?
Ho referti medici sia delle lesioni che dei traumi psicologici
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service