Nel caso in cui, dopo l'esame del dna ordinato dal giudice, il figlio risultasse mio, a cosa andrei incontro?

  29 Jun 2017   42
nel 2007 mi sono separato da mia moglie causa suo tradimento. Nel 2003 era nato il mio secondogenito. dopo la separazione, la mia ex moglie ha fatto di tutto per allontanarmi i bambini, facendomi odiare da loro, negando il suo tradimento ai loro occhi e trasferendosi a 300 km di distanza. ad oggi il bambino ha 14 anni e, crescendo, sia io che altre persone stiamo notando la sua diversità morfologica. Conoscendo l'identità dell'uomo con cui mi aveva tradito mia moglie, era un mio amico fidato, rivedo in questo bambino quell'uomo. Gli somiglia in tutti i tratti somatici. A questo punto mi sta sorgendo il dubbio che il bambino non sia mio. Purtroppo non posso fare un test del dna anche solo a scopo informativo in quanto la madre, mettendomeli contro (sia lui che il fratello maggiore), fa in modo che loro non vogliano vedermi. A questo punto vorrei intraprendere la via giudiziale per sapere se questo figlio è mio o meno.
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service