La giunta può deliberatamente negare una richiesta senza che esista un motivo valido o un ostacolo reale creando un considerevole danno economico?

  01 Apr 2017   53
Sono titolare di un'attività artigianale e commercio alimentare in un luogo turistico, il comune continua a negare la possibilità di occupazione suolo pubblico senza precisare la motivazione avvalendosi di una delibera di giunta del 2015 dove è precisato che la Giunta non intende concedere altre occupazioni nella piazza principale di questo paese. La mia attività pur trovandosi nello stesso Comune non si trova nella Piazza oggetto della delibera, ma in un'altra strada. Nella stessa delibera viene citato l'art 52 del D-lgs 42/2004 che subirà grosse modifiche con l'entrata in vigore del dpr 31/2017 rendendo non più necessaria la paesaggistica per la posa di sedie, tavoli e altri espositori per merci (art. 17).
Altre attività nello stesso Comune espongono in maniera non conforme al regolamento, ma il Sindaco fa il vago. In occasione dell'inaugurazione del locale il Comune aveva concesso l'occupazione, negandola tutte le volte successive a una richiesta analoga. Il luogo si trova in area pedonale, quindi non vi sono problemi di intralcio alla circolazione perchè i veicoli sono interdetti.
L'impressione che ho io è quella della solita "mafietta" dei Comuni dove l'assessore di turno fa il bello e il cattivo tempo (facendo poi firmare i procedimenti ai vari responsabili). Aggiungo e concludo dicendo che prima di firmare il contratto di locazione dell'immobile, io e il proprietario del locale ci eravamo recati dal Sindaco per parlare della possibilità futura di richiedere appunto lo spazio antistante l'attività. In quell'occasione il Sindaco ci pregava di riformulare la richiesta più avanti, una volta terminati i lavori di rifacimento del fondo stradale che stava interessando all'epoca l'area di interesse, ma che comunque non vedeva un grosso problema a rilasciare autorizzazione. Purtroppo questa conversazione non è avvenuta per iscritto ma oralmente presso il suo Ufficio.
Ribadisco, in tutte le risposte di diniego, non è mai stata data una motivazione valida, se non la famosa delibera che però tratta di tutt'altro. Scusate la lunghezza.
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service