In attesa di separazione e allontanamento per pressioni psicologiche gravi

  06 May 2017   86
Buongiorno avvocato, sono sposata da quasi 19 anni ed ho 2 figlie adolescenti.
Purtroppo la situazione con mio marito è degenerata nel tempo. Lui ha nei miei riguardi un comportamento oppressivo, mi fa continue pressioni psicologiche gravi (mi controlla 24h su 24), è prepotente, minaccioso (ti tolgo il bancomat, la macchina e ti metto le valigie fuori alla porta). Il sospetto è che abbia una patologia (sindrome di Asperger) anche di tipo psichiatrico ma è un'ipotesi che AL MOMENTO non vorrei prendere in considerazione per non togliergli l'affido condiviso.
Lui si comporta male anche con le figlie che iniziano ad avere seri problemi di intollerabilità, di malcontento e depressione, di apatia generale, tant'è che una di loro recentemente è finita in pronto soccorso per attacchi di panico. Le ragazze scrivono frasi sul padre del tipo "conoscete quella sensazione di essere abbracciati da un padre? io no."
Ho chiesto la separazione ed ho fatto la prima udienza. Sto aspettando da 1 mese e mezzo che il giudice emetta il verbale (non so come si chiami) ma la convivenza per me è diventa insopportabile a livello psicologico e vorrei andarmene. Posso già farlo? magari avvisando le forze dell'ordine?
Le premetto che il mio avvocato è in maternità, risponde con molto ritardo e soprattutto non mi soddisfa nelle risposte. E' poco esplicativo e mi propone sempre di scrivere lei delle lettere per qualsiasi domanda io faccia. Non so se mi stia offrendo un buon servizio e mi piacerebbe cambiarlo. ma a lei chiedo solo SE e COME posso andarmene in attesa della separazione, se posso in qualche modo dimostrare che le sue pressioni psicologiche stanno distruggendo me e le nostre figlie, se posso chiedere quantomeno di allontanarmi, se gli attacchi di panico di mia figlia possono essere un buon deterrente per l'allontanamento di noi 3 da lui.
La ringrazio per quanto vorrà servirmi.
Cordiali saluti
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service