E' possibile per me diffidarli a mezzo raccomandata dal rivolgersi al mio vecchio indirizzo (anche se ho accettato una raccomandata indirizzata la). Altre soluzioni sensate?

  30 Jan 2017   63
Residente in Inghilterra dal 2006, alla partenza dall'Italia ho lasciato un conto corrente aperto, vuoto, che e' andato velocemente a debito. La banca mi contatta all'indirizzo dei miei genitori. Il funzionario mi dice che c'e' un debito di 535 €, con 500 siamo a posto e ci pensa lui a chiudere il conto. Pago 500 e mi dimentico della questione. Anni dopo tornano a chiedermi soldi per le spese del conto accumulate, spiego la situazione, mi dicono che devo pagare, dico di scordarselo e non li sento piu'.
La settimana scorsa al mio ultimo indirizzo di residenza in Italia, dove abita mia nonna e non c'e' il mio nome sul campanello, arriva un avviso per una raccomandata da una societa' di recupero crediti. Ero in Italia e ho ritirato alla posta la raccomandata personalmente. Mi dicono che questa societa' ha comprato la mia posizione debitoria e che devo loro 2400 €.
La posizione che ho in mente di prendere e' che sono residente in Inghilterra, che mi scrivano a Londra e avranno una risposta. Che a quel punto sara' la seguente: se mi fate uno sconto sostanziale pago e chiudo la questione. Il problema e' che non posso lasciare che mia nonna sia inondata di raccomandate o assillata da incaricati di recupero crediti.
1 Answers

 


Have another answer? Share your knowledge!

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service