E' legale la loro proposta? Non mi spetterebbe un rimborso ulteriore visto che ho scoperto da sola l'anomalia che sennò sarebbe passata in sordina?

  05 Jun 2017   68
Gentile avvocato,
sono una studentessa universitaria e a settembre 2016 sono subentrata in affitto in un appartamento che condivido con un’altra coinquilina. Ho firmato un contratto regolare che prevede un affitto di 410 euro comprese le spese delle bollette che l’agenzia immobiliare gestisce; le spese sono state calcolate in base ad un consumo ipotetico, e ho lasciato più di mille euro di deposito perché, al momento del conguaglio, il contratto esplicitava che in caso di spese superiori mi sarebbero state accreditate sul quel deposito, in caso contrario invece mi avrebbero rimborsata.
In tutto questo, non ho alcun contatto diretto con il proprietario di casa in quanto il tutto viene gestito dall’agenzia.
L’appartamento in cui vivo nel periodo delle lezioni in realtà era un appartamento unico poi diviso a metà con la nostra vicina di casa, una signora anziana che ha comprato la sua porzione.
Il problema sorge a dicembre, quando mi sono accorta che la luce continuava a saltare perché la signora, mentre io accendevo un elettrodomestico qualsiasi, ne accendeva a sua volta un altro. Ho contattato l’agenzia, che non ha saputo darmi risposta, dicendo che a loro non risultava alcuna anomalia.
Ho scoperto così (dopo mille chiamate all’amministratore, elettricista e agenzia) che dal contatore della signora non partiva alcun filo e i consumi erano pari a zero, e ogni volta che saltava la luce l’unico contatore con la leva abbassata era quello del mio appartamento, dal quale partono quattro fili.
La vicina di casa non mi ha mai voluto mostrare le bollette, in quanto evidentemente inesistenti.
Fatto presente il tutto all’agenzia, ho chiesto quale fosse la loro prassi in questo caso: mi è stato risposto che per calcolare i consumi effettivi della signora, subentrata a marzo 2016 (le vecchie coinquiline del mio appartamento erano entrate in affitto a settembre 2015), avrebbero guardato la differenza di consumi dal mese della sua entrata.
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service