Di chi è la responsabilita' di questa situazione e come posso uscirne senza pagare soldi extra ?

  28 Aug 2017   13
Per poter recuperare il tfr dal mio ex datore di lavoro mi sono rivolto ad un sindacato che ha accettato l'incarico, per cui ho sottoscritto la delega di un legale e l'accordo di compenso che era il 10% delle somme riscosse per appunto spese legali,conteggi e spese varie.Dopo circa un anno senza sapere con certezza cosa abbia fatto l'avvocato vengo contattato dove mi informavano che non si poteva far altro se non richiedere il fallimento della ditta senza garanzia di riuscita .Quindi al di la' del 10% pattuito avrei dovuto anticipare 500 euro per avviare la pratica di richiesta di fallimento in quanto l'avvocato non voleva anticipare soldi a rischio di non riuscita ed eventualmente in caso di prolungamenti ulteriori soldi non specificati, mentre gli interessi,ferie e quant'altro venivano affrontati in un altra procedura.Per quanto mi riguarda non è stato mantenuto il patto iniziale e si è agiti con molta legerezza in modo poco chiaro perchè se avessi saputo da subito a cosa andavo incontro non gli avrei dato l'incarico anche perchè la somma da recuperare è di circa 2500 euro quindi non tantissimo .Adesso mi ritrovo con l'avvocato che mi dice o accetti queste condizioni o mi paghi 400 euro per il lavoro sostenuto.Io pero' non ho la possibilita' finanziaria di pagare l'avvocato e non ho la possibilita' di rivolgermi ad un altro avvocato che lavora appunto con solo il 10% in quanto ha bisogno degli atti giudiziali svolti dall'altro avvocato che mi li darebbe solo in caso di compenso.
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service