Credete che le sue rivendicazioni possano avere delle basi? Come posso tutelarmi?

  19 Apr 2017   90
Ho un quesito , acquisto la piena proprietà di 2/3 di una palazzina all’asta e alcuni mesi dopo acquisto una porzione di terreno da un vicino il quale aveva acquistato il terreno , di cui il frustolo da me acquistato faceva parte, anche lui all’asta due anni prima, sia il terreno acquistato dal vicino, che la casa da me acquistata erano dello stesso proprietario.
Nella palazzina da me presa all’asta, al piano terra, abita il figlio della signora esecutata, il quale vanta usucapione sul terrenno da me acquistato, in quanto, a suo dire, dal 95 ha acquistato piante e altro per il giardino, solo che lo stesso in quegli anni abitava e faceva nucleo famigliare con la madre (almeno fino al 2002), che non ha avuto il possesso esclusivo del terreno, ma anzi a prendersene cura è stata sempre la madre e che non ha mai fatto menzione nè a me nè al mio vicino della possibilità, da parte sua, di usucapire,anzi, quando abbiamo parlato del terreno lo abbiamo fatto perchè gli avevo prospettato la possibilità di fare un garage coperto visto che avevo tanta terra e gli avrei dato la possibilità di parcheggiarci anche la sua auto e lui mi ha anche ringraziato, quindi non era assolutamente palese il possesso. A inizio anno mando una r/r per diffidare il figlio della signora, interrompere i termini di usucapione e avvisarlo che avrei provveduto al riconfinamento, cosa che ho provveduto a fare, salvo poi accorgermi che lui di notte aveva tolto i paletti messi dal geometra e li aveva fatti sparire (provvederò a presentare querela), inoltre lui e la moglie hanno iniziato a farmi scrivere dal loro avvocato minacciando di querelarmi perchè a loro dire userei violenza e molestie a loro e i loro familiari, quando ad essere molestata sono io, infatti spesso quando mi reco a casa mia (dove attualmente sto facendo lavori di ristrutturazione) la moglie esce di casa per esortarmi ad andarmene, occupano le parti comuni con bici, motorini, auto, cucce, ecc continuamente e ci insultano. Pretendono perfino che io consegni loro la chiave di un locale di mia proprietà in cui hanno il contatore dell'acqua e un giorno ci hanno chiuso fuori dalla proprietà apponendo sul cancello una catena con lucchetto. Credete che le sue rivendicazioni possano avere delle basi? Come posso tutelarmi?
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service