Conviene proseguire con ex.art. 2932 chiedendo il rogito ma libero dall'ipoteca e Il C. liquidatore è obbligato a liberare l ‘alloggio per vendita all'asta ?

  05 Jan 2017   123
Salve a tutti voi e complimenti per il vostro blog da dove ho avuto già tante informazioni. Volevo sottoporvi la mia purtroppo ..drammatica situazione per avere un vostro parere.
Nel 2010 ho sottoscritto con una Cooperativa di abitazione un preliminare di assegnazione di un alloggio per stabilire la residenza della mia prima abitazione. Ho assolto a tutti gli obblighi del contratto , pagando tutte le quote previste ma , ultimato l ‘edificio, la Cooperativa mi ha consegnato le chiavi dell‘alloggio nel quale attualmente risiedo e per diversi motivi , crisi del mercato immobiliare ecc..,non è mai pervenuta al rogito ed adesso è entrata in liquidazione coatta amministrativa.
Non ho proceduto al rimborso della fideiussione, che comunque mi era stata consegnata, perché ho scoperto che la finanziaria titolare di questa era a sua volta fallita già da qualche anno e pertanto , mi è stato detto, che non ne sarebbe valsa la pena.
Per fortuna qualche mese prima del fallimento della Cooperativa , su suggerimento del mio avvocato, li ho citati in giudizio secondo ex. Art. 2932 –obbligo a contrarre ecc..-. Hanno risposto in udienza che sono d’accordo a concedermi il rogito purchè mi accolli l’ipoteca che ammonta a circa il prezzo dell’acquisto. Il mio avv,. non mi incoraggia a proseguire perché dice che perderemmo la causa.
Piuttosto data la situazione mi ha consigliato di aspettare gli esiti della procedura e di ricomprarmi il mio alloggio all’asta godendo, però, del privilegio della prelazione .
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service