Casa coniugale

  14 Dec 2016   79
Buongiorno gentili avvocati
Il mio ex marito a maggio 2016 ha venduto a suo nipote la casa coniugale dove abitavano io e mia figlia, 23 anni ma non autonoma economicamente, affidata a me dal tribunale nel maggio 2012 in sede di separazione.
Tale diritto non è stato trascritto.
Al momento della vendita questo nipote ha provveduto immediatamente a cambiare serrature cancelli per impedire la nostra entrata, da allora siamo fuori.
Abbiamo svolto denuncia penale e tramite legale ci fa sapere che non ha intenzione di aprire la casa.
Sono 7 mesi che siamo fuori casa, ospiti da mia madre, con mobili e vestiti in quella casa.
È lecito un comportamento del genere?
Anche se la casa fosse stata da noi disabitata sarebbe stato suo dovere chiedere modifica delle condizioni oppure poteva agire in questo modo?
Abbiamo diritto ad un risarcimento?
Grazie mille
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service