è legale fare retroagire le utenze dovute quando c'è stato sempre silenzio?

  31 May 2017   57
Salve la mia situazione è la seguente.
Sono un comandante di reparto di polizia penitenziaria ed è un mio diritto ed obbligo risiedere nell'alloggio di servizio demaniale del quale ne usufruisco a titolo gratuito , sono tenuto al solo pagamento delle utenze.Nel verbale di consegna dell'alloggio era specificato che ero tenuto al pagamento delle utenze (energia elettrica, acqua , gas riscaldamento, gas cucina e spazzatura). Nell'alloggio vi sono i soli contatori per l'energia elettrica ed il gas cucina che sono a defalco sui consumi dell'istituto penitenziario. Per tutte le altre cose non vi è nessun contatore. Per tre anni nessuno mi ha chiesto il pagamento nè è stato quantificato quanto io dovessi corrispondere per le utenze non comprese di contatore ( i contatori non si possono istallare mi è sempre stato risposto date le caratteristiche dell'alloggio ma nessuna ditta è stata mai chiamata a fare un sopralluogo) Improvvisamente la direzione mi chiede un pagamento forfettario in data 30 maggio 2017 di 170 euro mensili facendoli retroagire al mese di luglio 2014 mese in cui ho fatto ingresso nell'appartamento per una somma totale di 5.950,00 includendo anche le spese dell'energia elettrica per le quali ho un contatore che mi addebitava 586 euro e tenendo fuori il contatore del gas cucina di appena 20 euro i 3 anni.
I parametri adottati sono quelli previsti per una singola stanza occupata da un agente portata alla dimensione di 80mq (dimensione del mio alloggio)
Mi chiedo se sia legale che la direzione adotti questo criterio facendolo retroagire al luglio 2014 quando per 3 anni è stata silente in argomento e che io non posso mettermi i contatori
0 Answers

 


BE THE FIRST ONE TO ANSWER THIS QUESTION

 

AskLawyer
P: (+39) 02 9475 1454 Milan, Italy

We assist you in:
Italy Spain France Germany United Kingdom United Arab Emirates Thailand China India Russian Federation

AskLawyer Copyright © 2016-2017 Terms and conditions of the legal advice service